martedì 31 marzo 2015

Postkarten Deutschland _ Day 6

L' Alte Baumwollspinnerei è un ex cotonificio nella zona di Alte Spinnerei a sud di Lipsia, trasformato in un contesto ottimale nel quale produrre arte e cultura.
Il motto di questa struttura è "From cotton to culture"


Nell'Alte Baumwollspinnerei hanno il proprio atelier circa 80 artisti della Nuova Scuola di Lipsia, insieme ad architetti, designer, orafi, laboratori di produzione di ceramiche e accessori di vestiario, uffici di creativi, spazi per la musica, per la danza e laboratori teatrali.

Oltre a questi spazi dedicati alla produzione creativa vera e propria, sono presenti una struttura ricettiva, un bar/ristorante, un punto informazioni, un fornitissimo negozio di materiali artistici in convenzione per gli artisti del complesso, un piccolo cinema che propone film di qualità, spazi per eventi e musica e 10 gallerie d'arte che promuovono artisti residenti, ma non solo.

Nella minima ricerca che ho fatto oggi, il costo delle singole opere esposte nelle gallerie variava da 150€ a 14.000€.

Oltre alle opere originali, vendono riproduzioni e cataloghi e per questo, alcune delle gallerie collaborano regolarmente con piccole case editrici della zona, per la produzione delle pubblicazioni.


Tutto il centro è visitabile e mentre ero li, ho assistito ad un laboratorio di ceramica per bimbi e alla visita della struttura, da parte di un pullman di ragazzi di un liceo.

Infine, "naturalmente" - ma l'ho scoperto durante la visita - c'è una biblioteca.
Interna alla fondazione no-profit Halle14 dedicata allo sviluppo dell'arte contemporanea e finanziata parte dal pubblico e parte dal privato, la biblioteca attualmente dispone di circa 36.000 volumi interamente derivanti da donazioni e tutti su temi di arte contemporanea.


La direttrice Monique Erlitz, mi ha spiegato che il prossimo 1° Maggio, giorno "Opens Studios", apriranno un nuova sezione, dedicata a circa 130 artisti che sono stati residenti nel complesso.

Hanno inoltre una sezione "Zines" che cataloga le piccole pubblicazioni e cataloghi a tiratura limitata, in genere fuori produzione, relativi a mostre ed esibizioni sviluppate qui a Spinnerei.

A questa biblioteca, il Ministero Sassone per l'Arte e la Scienza ha riconosciuto lo status di biblioteca scientifica.
Tutti i media sono utilizzabili gratuitamente da chiunque, senza bisogno di registrazioni sul sito.


Una foto pubblicata da @fabio_barilari in data:

Una foto pubblicata da @fabio_barilari in data:

Una foto pubblicata da @fabio_barilari in data:

Una foto pubblicata da @fabio_barilari in data:

Oltre alla biblioteca, Halle14 cura corsi di arte, un programma di borse di studio, ed una serie di spazi espositivi specifici per un totale di 2400mq, nei quali propone mostre, dibattiti e presentazioni.
Un curatore sviluppa il programma di mostre da proporre e gli artisti selezionati non devono spendere nulla per esporre.


Una foto pubblicata da @fabio_barilari in data:

Nota personale: Per circa dieci anni, qui a Roma ho avuto lo studio in un ex-lanificio e per me la visita di oggi è stata piuttosto frustrante.
A parte il tessuto in questione, i due complessi edilizi, i contesti urbani in cui sono inseriti nelle due città e la trasformazione di uso in atto sono praticamente identici: cioè, in sostanza, le premesse sarebbero (state) le stesse per sviluppare un polo come questo, naturalmente indirizzato alla produzione, allo sviluppo e alla diffusione dell'arte contemporanea qui a Roma.

Nessun commento:

Posta un commento